16 set

Internet delle cose e realtà aumentata: due strumenti fondamentali dell'Industria 4.0


La convergenza dei mondi digitali e virtuali con il mondo fisico è una delle grandi promesse dell'Industria 4.0 e sta sviluppando una maggiore attenzione ai sistemi cibernetici. Secondo diversi studi, la spesa globale impiegata nella realtà aumentata dovrebbe raddoppiare ogni anno fino al 2021. I processi di produzione, sostituiranno la spesa dei servizi al consumo in una realtà virtuale o aumentata (VR/AR) entro il 2021.
L'Internet of Things (IoT), o internet delle cose, rappresenta un topic decisamente interessante per i settori legati all'informatica e al business. La realtà aumentata sta acquisendo una nuova dimensione con la capacità dell'IoT di connettersi e utilizzare le informazioni digitali da dispositivi fisici. Usando hardware e software specializzati, la realtà aumentata sovrappone perfettamente i contenuti digitali 3D al mondo reale. 
L'utilizzo dell'AR (Augmented Reality) si sta implementando anche in altri campi oltre a quelli dove è già popolare, come quello riguardante i media, l'intrattenimento e i videogames: per esempio, grazie all'esperienza utente unica e alla capacità di interpretare il suo "gemello" digitale, la realtà aumentata consente alle aziende di modernizzare l'intera gamma di funzioni aziendali, dalla ricerca e sviluppo all'impegno di clienti e dipendenti nei settori manifatturiero, produttivo e sul campo.


Differenze e applicazioni delle due tecnologie


L'IoT funge da ponte tra le risorse fisiche e l'infrastruttura digitale, mentre l'AR dà vita al digitale interagendo con l'ambiente fisico in tempo reale. Prendiamo l'esempio di lavoratori e ingegneri che accedono ai dati IoT in tempo reale in officina, dove queste tecnologie sono implementate per ottenere il miglior risultato possibile: i dispositivi di Realtà Aumentata sono consapevoli della configurazione spaziale dell'ambiente dove opera il lavoratore, e possono quindi percepire ciò che lui sta guardando, per visualizzare intuitivamente solo i dati necessari per l'operazione in corso. 
Queste applicazioni di Realtà Aumentata e IoT possono essere applicate alla gestione della manutenzione in luoghi remoti, in condizioni di bassa visibilità e temperatura elevata e altre situazioni pericolose: in un certo senso, le possibilità sono veramente infinite.

Una combinazione versatile che avvantaggia globalmente tutti i settori


L'IoT ha già guadagnato una popolarità fenomenale tra le imprese. 
Secondo alcuni rapporti di Software.org, l'aggiunta della dimensione AR all'IoT ne espande il potenziale. 
Ad esempio, nell'assistenza sanitaria, può consentire ai chirurghi di eseguire meglio procedure complicate svolgendo accurate ricostruzioni 3D della parte del corpo su cui stanno operando, mentre sono connessi in tempo reale a dispositivi che trasmettono statistiche e informazioni vitali. Nella vendita al dettaglio, l'AR può colmare il divario tra online e offline, fornendo al cliente la soluzione migliore fra le due tecnologie. 
Ad esempio, IKEA sta già sfruttando la potenza di AR aiutando i clienti a visualizzare come appariranno i mobili nella loro casa e come quei pezzi possono essere personalizzati per adattarsi all'ambiente desiderato.
Dalle automobili ai telefoni cellulari, la produzione moderna richiede di riunire centinaia di componenti grandi e piccoli in un ordine preciso e predeterminato. La presenza di un progetto 3D sovrapposto al processo effettivo consente un accesso più semplice e istruzioni dettagliate, mentre una catena di fornitura intelligente e connessa assicura che i pezzi siano sempre immagazzinati e pronti per l'uso.


Tutti i vantaggi aziendali derivanti dalla connessione di IoT e AR


La miscela IoT-AR offre una serie di vantaggi aziendali, come:
miglioramento della qualità standard: l'AR comprende una gamma di sistemi e tecnologie che forniscono una guida pratica in tempo reale per garantire che le attività vengano completate in modo sicuro, corretto ed efficiente.
Una delle caratteristiche più importanti che rendono possibile questo tipo di standardizzazione è la funzionalità "no faults forward", ovvero l'impossibilità di avanzare in presenza di errori, che deve essere integrata nel sistema. Ciò garantisce che i passaggi vengano completati nella sequenza corretta prima di consentire all'utente di passare alla fase successiva del processo. Questo, in pratica, elimina la maggior parte di imprecisioni che derivano da un errore umano e garantisce che vengano sempre seguiti i passi, i processi e le sequenze giusti.
personalizzazione ed efficienza: gran parte della potenza e dell'utilità dell'AR verrebbero sprecate se questi sistemi non fossero abbastanza flessibili da poter essere utilizzati in una vasta gamma di applicazioni e processi diversi. Le visualizzazioni AR possono essere facilmente adottate per più funzioni e in diverse condizioni. Facile e intuitiva da utilizzare, l'AR è una tecnologia che aiuta lavoratori e dipendenti a risolvere i problemi con più facilità, aumentando così la loro produttività.

Un'innovazione che sta cambiando il volto dell'industria


L'impresa connessa sta diventando la nuova realtà aziendale. Questo non solo offre una migliore esperienza del cliente, ma integra anche l'innovazione che trasforma il modello di interazione con quest'ultimo: fornisce servizi personalizzati e contestuali che aiutano a migliorare il valore di ogni marchio. La convergenza di AR e IoT trasforma i processi convenzionali per migliorare i tempi di risposta, riducendo i costi operativi; ancora più importante, sta consentendo alle aziende di ottenere prestazioni migliori, aprendo nuovi canali di entrate con la possibilità di agire in maniera informata tramite dati più approfonditi.

IoT per ogni azienda grazie a Techmakers


L'implemento di una tecnologia come l'Internet of Things nella propria azienda presenta innumerevoli vantaggi, ma spesso può rappresentare una difficoltà in più per chi non è sicuro su come procedere.
Per questo Techmakers si è prefissata di aiutare le aziende a valorizzare i propri prodotti tramite tecnologie IoT pensate apposta per l'industria 4.0.
Applicazioni, software e altri servizi virtuali sono mezzi necessari per poter migliorare la produzione, la qualità e l'innovazione dei prodotti, e gli esperti di Techmakers lo sanno bene.
Per questo hanno creato Rotilio, un dispositivo elettronico che, semplicemente posizionato in un ambiente o su un macchinario, ti potrà segnalare variazioni di temperatura, umidità o energia: un mezzo semplicissimo ed economico, che non ha bisogno di configurazioni per iniziare a operare nell'interesse della tua azienda.
Rotilio è la soluzione ideale per ogni azienda che non vuole rimanere indietro nella corsa per le tecnologie 4.0, utilizzando dispositivi IoT che potranno migliorare le prestazioni e i consumi per una produzione più efficiente e controllata.
Le tecnologie più avanzate saranno al servizio della tua azienda grazie a Rotilio e Techmakers.